Al Crossodromo di Gonars
una bella serata in onore degli atleti
del Friuli Venezia Giulia che hanno partecipato
agli SMART GAMES 2020 SPECIAL OLIMPICS

Brandolin: un altro passo verso la normalità

Martedì 30 giugno, al Crossodromo di Gonars si é svolta la cerimonia di premiazione degli atleti del Friuli Venezia Giulia che hanno partecipato agli SMART GAMES 2020 Special Olympics. La serata, organizzata dal Panathlon Club Udine, dallo CSEN FVG e dal CONI regionale ha visto la presenza del vicepresidente della regione Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, del sindaco di Gonars Ivan Diego Boemo e del direttore FVG Special Olympics Giuliano Clinori.
Molto apprezzata anche la presenza del presidente FMI/FVG Daniele Bergamasco.
Gli SMART GAMES sono stati ideati la scorsa primavera per permettere ai ragazzi, dopo gli Special Olympics invernali, che si erano tenuti con successo a Sappada, di svolgere attività sportive e di abilità in remoto, direttamente da casa. I partecipanti, da tutta Italia, si sono cimentati on line in diciotto diverse discipline, ideate per l’occasione: i partecipanti dal Friuli Venezia Giulia sono stati trentacinque. Il presidente Brandolin (con accanto il vicepresidente Ermes Canciani) ha voluto ringraziare la Regione per come ha gestito l’emergenza legata al coronavirus, preoccupandosi prima dei più deboli e poi degli altri, permettendo di ripartire con prudenza e attenzione verso un futuro di speranza e fiducia. Stiamo uscendo da una situazione difficilissima per tutti, ha continuato il numero uno dello sport regionale, e sono fiducioso per ciò che ci aspetta pur consapevole che dovremmo avere ancora prudenza e buon senso. L’ordinanza n° 20 del presidente Fedriga che consente anche la pratica degli sport di contatto con un’ulteriore riapertura verso le normali attività quotidiane, come annunciato direttamente da Riccardi, è un altro risultato del grande senso civico che caratterizza la gente del Friuli Venezia Giulia. Al termine delle premiazioni, é stato rivolto un pensiero ad Alex Zanardi, il pilota e atleta che rappresenta il simbolo della forza vitale. All’annuncio di Giuliano Clinori che Sappada ospiterà nuovamente i Giochi invernali Special Olympics anche nel 2021, il vicegovernatore Riccardi ha ricordato che il Friuli Venezia Giulia é una realtà vocata allo sport, ma anche all’inclusione.
La serata é proseguita con delle esibizioni dei campioni di motocross Michele Sicco, Cristian Savonitti (paraplegico) e di rally con Giorgio Bassi e Luca Paron e con il presidente del Panathlon Club Udine Massimiliano Pittilino che ha conversato con i piloti, facendo una panoramica sul settore e sulle prospettive future.

Ufficio stampa
Special Olimpics

Fotografie di
Silvano Zandonella

Questo sito utilizza strumenti proprietari o di terze parti per archiviare piccoli files (cookie) sul tuo dispositivo. Abilitando questi cookies, ci aiuti a offrirti una migliore esperienza.