Convegno sulla sicurezza stradale dedicato ai giovani.

Insegnare ai ragazzi tra i 14 e i 18 anni a guidare in sicurezza il ciclomotore e l’auto, ma soprattutto renderli consapevoli dei corretti modelli comportamentali che si devono adottare quando si è alla guida di un mezzo a motore.
Con questo intento, il sindaco Lino Anziutti e l’assesspre allo sport Giancarlo Dose, in rappresentanza del comune di Forni di Sopra, avvalendosi della collaborazione di formatori della Federazione Motociclistica Italiana hanno organizzato un convegno che si è tenuto nell’auditorium del teatro comunale Cjasa dai Fornes, venerdì 24 ottobre 2014. Al convegno, durante il quale si sono visti interessanti filmati poi commentati dai relatori, hanno partecipato anche le forze dell’ordine, in particolare i Carabinieri. E’ stata molto apprezzata la presenza e l’intervento dell’ex pilota di Rally, più volte campione nella specialità, Gianni Marchiol e del Formatore FMI e pilota di aereo Giancarlo Tamburlini. Creare una cultura della sicurezza stradale tra i giovani è fondamentale soprattutto per le nuove generazioni. Forse è giunto il momento di realizzare anche nella nostra provincia, come già è stato fatto in quella di Gorizia, una struttura con circuito adeguato all’istruzione della sicurezza stradale, in modo che si possano programmare corsi di educazione con continuità. Abbiamo assoluta necessità di un centro di guida sicura, per educare non soltanto i giovani ma anche gli adulti, che molto spesso non riescono a controllare i potenti mezzi su cui viaggiano, ha concluso con il saluto della federazione motociclistica Andrea Mascarin, già consigliere nazionale, dicendo che basterebbe prendere esempio dalla vicina Austria che di centri di questo tipo ne possiede ben sei.

Questo sito utilizza strumenti proprietari o di terze parti per archiviare piccoli files (cookie) sul tuo dispositivo. Abilitando questi cookies, ci aiuti a offrirti una migliore esperienza.