Un ottimo progetto, l’impegno di molte persone e l’ambientazione nei territori incontaminati del Parco naturale delle Dolomiti Friulane non sono bastati per portare a termine una manifestazione come era stata sognata. Nonostante questo i partecipanti hanno dimostrato il vero spirito del “quaddista” inarrestabile con qualsiasi condizione metereologica e sono stati ricompensati dalla rara occasione di mettere le ruote tassellate in una zona divenuta recentemente Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Si è concluso, quindi, il Primo Raduno Quad FMI, promosso dal Comitato Quad in collaborazione con Egimotors Polaris Italia, organizzato dal MC QUADFORQUAD, patrocinato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, dalla Provincia di Udine e dal Comune di Forni di Sopra che ha ospitato l’evento. Il maltempo e alcuni errori di valutazione hanno portato a un esito della manifestazione diverso dalle aspettative, tuttavia la convinzione con cui è stato ideato il raduno ha permesso di concretizzare il sogno di portare una carovana di piloti quad a scoprire uno dei luoghi più incantevoli d’Italia.
La pioggia ha bagnato le Dolomiti ininterrottamente dal venerdì al sabato notte, ma il maltempo non ha impedito i giri guidati sulle orme dei sentieri che portano alle malghe. Armati di tute anti pioggia i partecipanti non si sono tirati indietro neanche per l’uscita in notturna. Hanno così potuto raggiungere luoghi generalmente inaccessibili e assaggiare i prodotti tipici del luogo presso i rifugi aperti per l’occasione. I sapori genuini del prosciutto di Sauris, dello strudel cucinato con ricette segrete, della birra prodotta apposta per l’evento sono stati molto apprezzati dai partecipanti. Il sole spuntato la domenica ha finalmente riscaldato l’atmosfera, permettendo anche ad alcuni giovanissimi di cimentarsi nei principi guida del quad, affiancati dall’esperienza di un Tecnico Federale FMI.
Il Friuli è una terra ricca di bellezze – ha sottolineato Gabriele Silino, Presidente del MC QUADFORQUAD che ha curato la manifestazione – l’obiettivo era quello di dare la possibilità ai partecipanti di scoprirle durante le escursioni. Sono dispiaciuto che il tempo abbia ingrigito il week end, non era nostra intenzione far macinare chilometri ai partecipanti, purtroppo questo non è possibile in una riserva naturale. Volevamo organizzare una passeggiata in quad per ammirare le vette, i sabbioni, i profumi della natura, i sapori delle malghe; insomma un giro strutturato sulla qualità e bellezza dei posti da visitare. Ringrazio innanzitutto tutte le persone intervenute, per la fiducia e i suggerimenti che ci hanno dato, per le risate e le chiacchiere condivise; naturalmente un grazie di cuore a tutti coloro che hanno collaborato permettendo lo svolgersi dell’evento: i soci del Moto Club che mi hanno supportato nella logistica, i ragazzi del Team MM Racing che hanno scortato i conduttori dei quad attraverso le montagne, il Comune di Forni di Sopra, la provincia di Udine e la Regione Friuli che ci hanno ospitato, il Consigliere Federale Andrea Mascarin che è venuto fin quassù a portare il saluto della FMI, l’Egimotors Polaris Italia che con la sua struttura e l’ottimo staff ha contribuito all’accoglienza del pubblico intervenuto.

Alessandra Manieri

Questo sito utilizza strumenti proprietari o di terze parti per archiviare piccoli files (cookie) sul tuo dispositivo. Abilitando questi cookies, ci aiuti a offrirti una migliore esperienza.